24 maggio 2012

BMSolar espone a InterSolar 2012 Monaco di B.

BlackMagic: il solare Designed and Made in Italy ad alta efficienza.

Impianti più efficienti fino al +80% con la tecnologia di BMSolar.

BlackMagic è la prima tecnologia europea che, dal 2006, incrementa il rendimento degli impianti fotovoltaici. In occasione del InterSolar (Monaco di B. 13-15 Giugno 2012) l’azienda presenta le novità della tecnologia BlackMagic, la soluzione Made in Italy che rende gli impianti fotovoltaici più efficienti, abbattendo gli sprechi e aumentando la produzione di energia fino al +80%.

BlackMagic rappresenta un’evoluzione nel settore fotovoltaico perché per primo ha introdotto, tra pannello e inverter, un’intelligenza artificiale di controllo e ottimizzazione che evita perdite intrinseche degli impianti fotovoltaici, aumentando l’efficienza dell’impianto solare. BlackMagic riduce il tempo di recupero dell’investimento e massimizza il ritorno dell’investimento stesso.

Questa tecnologia è applicabile su impianti nuovi e preesistenti e in ogni condizione permette di aumentare la potenza dell’impianto stesso. Può essere impiegata con tutti i tipi di pannelli e inverter presenti sul mercato in installazioni fotovoltaiche residenziali, commerciali e a terra.

Esiste una versione junction box da pannello fotovoltaico, per una integrazione totale con i pannelli stessi in fase di fabbricazione.

BlackMagic nasce per rispondere al crescente interesse per il tema del efficienza energetica che normalmente viene penalizzata da problematiche proprie della tecnologia fotovoltaica tradizionale .

L’impianto fotovoltaico i trasforma solo il 7% – 11% dell’energia solare in energia elettrica: questa bassa conversione viene peggiorata da fattori ambientali e metereologici (ombre, fumi, sabbia, sporcizia, nebbia, neve) e/o per problemi costruttivi dell’impianto, come errori di progettazione o installazione, invecchiamento dei pannelli e mismatching (che può influire dal 14% al 30% sull’efficienza). Se si trascurano queste problematiche, investire nel fotovoltaico rischia di diventare antieconomico (con un aumento dei costi di manutenzione), ritardando il ritorno dell’investimento.

 

Archivi