9 gennaio 2012

CLUB BUSINESS DAY 2012: grandi aziende incontrano l’innovazione pisana

Il 20 dicembre scorso il Palazzo degli Affari di Pisa ha ospitato la seconda edizione del matching tra imprese innovative del territorio con rappresentanti di grandi aziende nazionali.

Grande successo per la seconda edizione del “Club Business Day” evento organizzato dal Club delle Imprese Innovative della Camera di Commercio di Pisa
Si tratta di un incontro finalizzato alla massima divulgazione dei talenti e delle eccellenze tecnologiche e innovative della provincia pisana.

Grazie a questo evento, ventuno piccole aziende del territorio (ACTA, Pure Power Control, Alkeria, Marwan Tecnology, Tecnalia-Fatronik Italy, Humanware AGE Solutions, Linari Engineering, W.I.N., I.S.E., DTA, Tertium Technonlogy, Cubit, Crowd, Evidence, Liberologico, ResilTech, Prensilia, Pitom, RED Technologies, BM solar), si sono confrontate con i rappresentanti di nove grandi aziende (DATALOGIC, CMS, SACMI, SOILMEC, BECAR BEGHELLI, ESA ELETTRONICA, MATHWORKS, AKHELA, SELCOM ELETTRONICA).

La selezione delle imprese innovative è stata fatta direttamente dalle grandi aziende attraverso il social network www.clubimpreseinnovative.it, spazio virtuale dedicato alle imprese innovative pisane e da quest’anno anche lucchesi. Lo strumento rappresenta un’ottima vetrina per le imprese iscritte, sia per loro reciproca conoscenza, sia per la loro visibilità nel mondo intero.

Presso il palazzo degli Affari si sono così tenuti ben 60 incontri one-to-one, più di quelli preventivati, attestando il vero interesse da parte delle grandi aziende nel conoscere le imprese pisane.
«Iniziative come il “Club Business Day” sono di grande aiuto per piccole e micro imprese ad alto contenuto innovativo – commenta Luca Odetti di Tecnalia-Fatronik srl. Spesso, infatti, queste piccole realtà non possiedono né strumenti commerciali, né capacità di posizionamento nel mercato italiano che riesca a farle avvicinare a potenziali clienti o partner di grandi dimensioni. La speranza – conclude Odetti – è che le iniziative di questo tipo si moltiplichino, estendendosi anche ad altre regioni».
«Una concreta opportunità per chi è abituato da sempre a “far da solo” – sostiene Manuele Turini di DTA srl – in un contesto dove vige una profonda dicotomia fra chi produce e chi amministra».

Il social network del Club delle Imprese Innovative, online da marzo 2010, conta ad oggi 68 imprese tecnologiche, che operano in diversi settori: dall’Ict, alla robotica, dall’elettronica al biomedicale e molto altro. Negli ultimi due anni le imprese del Club hanno incontrato rappresentanti di importanti aziende come Schneider Elettric, Vodafone Italia, Menarini, Ansaldo Breda, Telecom, Fastweb e molte altre ancora.

 

Archivi