22 giugno 2015

Fondo Nazionale Innovazione

ministero_sviluppo_economico

Finalità
Consentire alle PMI innovative di accedere a risorse finanziarie.

Chi può fare domanda
Micro, piccole e medie imprese:
• costituite sotto forma di società di capitali
• ubicate nel territorio nazionale
• che operano in un qualsiasi settore di attività economica ad eccezione del settore carboniero.

Interventi/spese finanziabili

Il Fondo presenta due linee di attività:

  • capitale di rischio, cioè apporto sotto forma di capitale (solo per brevetti per invenzione industriale): per il sostegno alla realizzazione di un progetto di valorizzazione economica dei brevetti, finalizzato a introdurre sul mercato nuovi prodotti/servizi o ad aumentarne il contenuto innovativo. L’impresa target può essere tanto titolare del brevetto sul quale è incentrato il progetto, tanto licenziataria del medesimo.
  • capitale di debito, cioè finanziamenti agevolati (per brevetti per invenzione industriale e per disegni e modelli industriali registrati) per la realizzazione di un progetto di valorizzazione di uno o più brevetti per invenzione industriale o disegni/modelli finalizzati a introdurre sul mercato nuovi prodotti/servizi o ad aumentarne il contenuto innovativo.
    ATTENZIONE: Questa linea ha terminato la sua operatività nel mese di settembre 2014.

Agevolazioni che si possono ottenere

L’incentivo fornito alle banche per liberare risorse proprie da destinare alle imprese è dato dalla costituzione di un pegno da parte del Ministero dello Sviluppo Economico a favore della banca, che viene utilizzato per la copertura di eventuali prime perdite sul portafoglio di finanziamenti. Tecnicamente si tratta di una cartolarizzazione virtuale. Il pegno ha un effetto moltiplicativo importante sulle risorse che la banca può mettere a disposizione delle imprese. Riducendo il rischio dell’intermediario finanziario, questi infatti più facilmente potrà decidere di liberare le proprie risorse finanziarie private a favore delle imprese, riconoscendo alle stesse condizioni di accesso al credito particolarmente vantaggiose. Si stima ad esempio che il pegno di circa 38,5 milioni di euro per finanziamenti alle micro, piccole e medie imprese che intendono realizzare programmi di investimento finalizzati alla valorizzazione economica di brevetti o disegni/modelli, possa generare un portafoglio di finanziamenti fino a circa 375 milioni di euro.

I finanziamenti sono concessi per la realizzazione di un progetto di valorizzazione di uno o più brevetti per invenzione industriale o disegni/modelli finalizzati a introdurre sul mercato nuovi prodotti/servizi o ad aumentarne il contenuto innovativo.

Quando presentare domanda
Fino ad esaurimento risorse

Sito Ufficiale UIBM 

Archivi