28 settembre 2012

Scegliere un software Open Source

In questo periodo di crisi si insegue sempre più il risparmio su diversi fronti e, naturalmente, non poteva mancare anche il fronte del software. Tra i vari suggerimenti che circolano in rete (ma anche offline) c’è quello di utilizzare il software Open Source al posto di quello proprietario: niente costi di licenza, pochi vincoli e libertà di installazione e copia.

Tra l’altro reperire software Open Source è abbastanza semplice: basta cercarlo nei vari repository accessibili online come SourceForge, CodePlex, Google Code o GitHub, per citare i più noti. Lo scarichi, lo provi ed il gioco è fatto…

 

Continua…

 

Archivi