IPROD Srl

Via Umberto Forti, 24/14
+39 050 7219193

IPROD Srl nasce dallo spin-off della Linari Engineering, azienda pisana che opera da oltre quindici anni nel settore dell’automazione industriale, realizzando soluzioni di elevato profilo tecnologico e con elevati contenuti di innovazione, principalmente destinate a importanti gruppi industriali europei.

Il team si è ulteriormente rafforzato con competenze professionali provenienti dai settori abilitanti l’Industria 4.0 quali: l’Internet of Things, cloud, intelligenza artificiale e quelli strategici della meccatronica, informatica, automazione flessibile e dell’integrazione di sistemi. Le ulteriori competenze nella concezione e implementazione di nuovi modelli di business a servizio della trasformazione digitale di prodotti e servizi, completano il quadro dei profili professionali del team degli specialisti di IPROD che permette all’azienda pisana di occupare una posizione di rilievo nel tessuto imprenditoriale italiano che riconosce nell’innovazione tecnologica la leva costante su cui agire per il continuo rafforzamento della propria competitività.

iProd MOP

IPROD ha inventato iPROD MOP (Manufacturing Optimization Platform), la prima soluzione Industria 4.0, semplice come un'APP, che permette alle imprese di ogni dimensione di realizzare in modo molto semplice, intuitivo e progressivo la propria Officina Digitale in Cloud con grande efficienza operativa.
Si tratta di una soluzione innovativa, facile all'uso, che consente di incrementare la produttività, la qualità e l'organizzazione delle aziende manifatturiere, risparmiando tempo e denaro.
Tramite la versione completamente gratuita (iProd Cloud FREE), scaricabile da app.iprod.it, le imprese possono iniziare, fin da subito, a ottimizzare via web, senza alcuna limitazione, i propri processi produttivi per ogni postazione di lavoro, anche manuale, o macchinario, anche se non di ultima generazione. Con la versione iProd IoT Tablet è possibile interconnettere rapidamente, tramite la tecnologia "Plug&Play" di Alleantia, il singolo macchinario o linea produttiva all'applicazione di gestione della produzione e al Cloud iProd Professional per ricevere e trasmettere automaticamente, in tempo reale, le informazioni alla macchina e all'operatore. La soluzione è predisposta per forniture associate a progetti che rientrano nei requisiti del cosiddetto "Credito d'Imposta per Investimenti 4.0" previsto dalla legge di Bilancio 2020.
+INFO

AiProd

IPROD Srl propone l'innovativa applicazione brevettata AiProd che realizza, in tempo reale, l'integrazione combinata dei dati IoT e dei file audio acquisiti dai macchinari grazie alla tecnologia I4.0 "Plug&Play" di Alleantia con il sistema di Intelligenza Artificiale Acustica in Cloud Watson di IBM (in modalità "as a Service") per l'addestramento, l'affinamento ed il riconoscimento del pattern acustico.
Si tratta della prima applicazione di Intelligenza Artificiale Acustica integrata nei sistemi di produzione, tramite la quale la funzionalità di diagnostica avanzata viene abilitata da suoni e dati IoT.
AiProd apre interessanti domini applicativi a utilizzatori finali e produttori di macchine. L'innovativa soluzione può prevedere esiti sulla qualità di una lavorazione in corso e sulla qualità di un prodotto in fase di collaudo o guasti e difetti della macchina, aiutando a prevenire onerosi scarti di produzione o costosi tempi di fermo macchina per interventi di assistenza tecnica.
+INFO
Bosch VHIT, il grande produttore di componenti per l’automotive, utilizza iProd nel proprio reparto prototipia.
iProd è la "buona novella" per saving di costi e aumento della competitività.
Le PMI, dai rendimenti medi di utilizzo dei macchinari non superiori al 60%, se misurano e controllano, possono arrivare fino all’80%. È quanto ha affermato l’Ing. Corrado La Forgia (AD e Direttore Industriale di BOSCH VHIT) nel suo intervento, on stage, al LIVE SHOW del Premio Innovazione SMAU 2019. Secondo l’AD di BOSCH VHIT, dotare le aziende manifatturiere di un sistema di raccolta ed elaborazione dati in tempo reale, permette di raggiungere grandi risultati in termini di performance di utilizzo delle macchine. iProd: "la grande furbata" per una maggiore produttività.
iProd è la tecnologia abilitante, a costi sostenibili, che consente di ottenere grandi vantaggi in termini di competitività. Anche i macchinari datati possono trasferire i dati di produzione che, trasformati in informazione, forniscono la possibilità di prendere decisioni per ottimizzare i processi. Ottimizzare gli impianti significa aumentare la produttività ed i saving di costo. In una parola: incrementare la competitività dell’impresa iProd: la grande furbata per una maggiore produttività.
iProd - dice l’Ing. Riccardo Sesini (Responsabile Industria 4.0 di BOSCH VHIT) - ci ha permesso di integrare APP di terze parti, come ad esempio il sistema MES (Manufacturing Execution System) di Bosch, in modo veloce, plug&play ed a costi sostenibili.
Visita
Grazie all’applicazione AiProd di Intelligenza Artificiale Acustica, IPROD ha recentemente vinto, con il proprio "Team Tornado", il primo premio del Challenge “AIRtificial Intelligence” organizzato da Leonardo insieme all’Aeronautica Militare.
Il Challenge si è proposto di identificare delle soluzioni “ready to market”, ovvero commercialmente disponibili almeno in altro ambito applicativo, che avvalendosi di metodologie di Intelligenza Artificiale, potessero ottimizzare gli interventi manutentivi e addestrativi in ambito militare aeronautico.
Nello specifico, il "Team Tornado" ha messo a punto un sistema che permette di identificare quando una pala di un elicottero è prossima ad un guasto. Questo componente è realizzato in fibra di carbonio, con una struttura interna molto sofisticata e dotata di nervature orientate secondo la direzione delle sollecitazioni generate durante il funzionamento. Le nervature, nonostante l’insita rigidezza strutturale, si staccano progressivamente con il progredire del numero di ore di volo fino a provocare la rottura definitiva della pala, evento ovviamente da scongiurare.
Per prevenire la rottura, la pala dell’elicottero è sottoposta al cosiddetto "Tapping Test", che viene eseguito con cadenze predefinite, in funzione del numero di ore di volo. Durante questo test l’addetto al controllo, tramite un martelletto apposito, colpisce le parti strutturalmente critiche della pala, ascoltando il rumore generato dall’operazione di martellamento in una predeterminata zona della pala e segnalando la necessità di un intervento manutentivo sul componente in corrispondenza di un suono anomalo generato durante il test.
Nello specifico il "Team Tornado" ha utilizzato l'applicazione proprietaria AiProd che si avvale delle nuove funzionalità della tecnologia Alleantia con i propri driver delle periferiche multimediali (microfoni e telecamere), integrandola con il sistema di Intelligenza Artificiale Acustica di IBM Watson, in modalità “as a Service”, per il riconoscimento dei suoni in un contesto applicativo particolarmente sfidante quale quello proposto dall’Aeronautica Militare.
L’applicazione AiProd ascolta infatti il suono generato dal Tapping Test e, con l’ausilio di una telecamera che riprende la pala durante l’operazione di martellamento, in base al punto in cui la si colpisce, addestra una rete neurale che capisce esattamente quel suono generato da una pala nuova associandogli il punteggio 100%. Quando si martella una pala di un elicottero in esercizio si riscontrano, punto per punto, le anomalie in una scala da 0% a 100%, laddove 0% identifica, rispetto ad una situazione di riferimento, una forte anomalia di comportamento strutturale della pala in quel determinato punto, mentre il 100% identica la conformità del comportamento strutturale in assenza di difetti.
Visita